domenica 29 marzo 2015

I pensieri di Roberto Rizzo: Aforisma 56


Roberto Rizzo: Aforisma 56

Pudore: rispetto per se stesso e gli altri.
Pudore: insicurezza per se stesso e gli altri.


© Roberto Rizzo
Fb: https://www.facebook.com/pages/Roberto-Rizzo/398481276859068?fref=photo
Blog: http://rizzoroberto.com/

Mirella, talento lirico italiano: ‎la cura Di Bella vince il cancro


Nel gruppo facebook "MDB (Metodo Di Bella) DAL CANCRO SI PUO'GUARIRE!!!"https://www.facebook.com/groups/metododibellaitalia/ spesso ci si imbatte in storie commoventi  di persone  guarite dal Professor Luigi Di Bella, amato e ricordato dai suoi pazienti per la sua competenza e la sua profonda sensibilità
Oggi vorrei condividere con voi la storia toccante di Mirella, talento lirico italiano,e protagonista strordinaria di opere come La Carmen, Il Trovatore, L'Aida e Madame Butterfly,  per citarne alcuni tra i più famosi.
Mirella venne  colpita nel 2001 da un cancro al seno e si sottopose, come spesso accade, a chemio e radioterapie inutili.
Grazie al Professor Di  Bella è tornata alla vita, regalandoci nuovamente il suo sorriso e la sua voce meravigliosa.
Grazie Mirella per la tua condivisione.

Anna




MIRELLA CAPONETTI E IL PROFESSOR LUIGI DI BELLA,UN PICCOLO GRANDE UOMO

Ho avuto l'onore di conoscere il Prof.Di Bella nel 2001, quando purtroppo fui colpita da un cancro al seno....Un grande medico, che è stato umiliato ingiustamente, al pari di un ciarlatano...
Un uomo dal cuore d'oro e che grazie alle sue cure, mi ha ridonato il sorriso e la voglia di tornare a vivere, nonostante fossi arrivata da lui dopo mesi di chemioterapia e radioterapia che mi devastarono e non solo fisicamente...
Appena lo conobbi, smisi con la chemio e la radio e i medici che mi avevano sotto cura, mi presero per una pazza ma io iniziai fiduciosa le sue cure che non tardarono a darmi ottimi risultati, dandomi tanta energia, nonostante tutti i trattamenti già effettuati, consentendomi così di poter riprendere, quasi immediatamente il mio lavoro...Se avessi sentito parlare prima del suo metodo, non mi sarei mai fatta convincere a fare la chemioterapia...
Mirella Caponetti con il Professor Di Bella
Ricordo perfettamente il giorno del nostro incontro e quando finì di visitarmi, nel suo studio, gli chiesi quale fosse il suo onorario e lui mi rispose così: "...Signora Caponetti, mi spiace che Lei sia arrivata da me troppo tardi, altrimenti avremmo evitato l'operazione e tutte quelle cure devastanti...Io non voglio nulla. Lei è già stata sfortunata a combattere questa subdola malattia, non si preoccupi per il mio onorario io vivo dignitosamente con la mia pensione. Ora la prego di attendermi ancora per un attimo, vado a prendere le medicine che le ho fatto preparare e che per questa volta le regalo io..." Ed entrò nella porta accanto.
Non potevo accettare una cosa simile, ero già stata fortunata ad averlo incontrato e approfittai di quel momento per mettergli 200 € sotto un soprammobile, sapevo che quello era il valore solo delle medicine e feci appena in tempo, perché rientrò subito con tutti i miei medicinali.
Prima di andarmene, lo abbracciai forte, ringraziandolo infinitamente e lui mi sorprese ancora…Gli avevo detto che ero una cantante lirica e mi regalò la copia di uno spartito, un Requiem, scritto dal nipote direttore d'orchestra, se non ricordo male in memoria della nonna.... Mi fece anche una bellissima dedica sulla prima pagina che conservo con grande gioia...Prima di andarmene gli cantai la prima parte di " Tu che m'hai preso il cuor " e i suoi occhi diventarono lucidi...
Quando uscii da quella villetta, cominciai a cercare le chiavi nella borsa e come al solito non le trovai e allora mi misi le mani in tasca, dove oltre alle chiavi, vi trovai anche quei 200€....Rientrando nella stanza del suo studio con le medicine, si era accorto del mio gesto e durante il mio abbraccio, me li aveva rimessi in tasca.....
Questo era il Prof.Di Bella, un grande scienziato, che ha salvato un'infinità di vite umane, un uomo umile e generoso che non si faceva neppure pagare gli onorari e che l'Italia non ha saputo rendergli gli onori che meritava per la sua grande scoperta....Lo ringrazierò e lo ricorderò, per il resto della mia vita.....! 
Grazie a tutti gli amici che sulla mia pagina hanno testimoniato questo post, con parole commoventi nei riguardi di questo grandissimo uomo!

MIRELLA


LE INFORMAZIONI SUL METODO DI BELLA

Per le informazioni scientifiche e contattare il Dottor Di Bella

FORUM DI BELLA:
IL BLOG-FORUM  curato da Adolfo Di Bella
Il gruppo con ventimila iscritti al quale potete iscrivervi
FACEBOOK: 


domenica 22 marzo 2015

I pensieri di Roberto Rizzo: Aforisma 55


I pensieri di Roberto Rizzo: Aforisma 55

L’intelligenza è l’unica facoltà in grado di forgiare il carattere.
Il carattere è l’unica facoltà in grado di forgiare l’intelligenza.


© Roberto Rizzo
Fb: https://www.facebook.com/pages/Roberto-Rizzo/398481276859068?fref=photo
Blog: http://rizzoroberto.com/

domenica 15 marzo 2015